Il principio della dignità umana alla luce del pensiero di Karol Wojtyla

Autores

  • Lino Rampazzo Faculdade Canção Nova
  • Marcius Tadeu Maciel Nahur Faculdade Canção Nova

Palavras-chave:

Personalismo, Dotttina Sociale della Chiesa, Diritti Umani, Giustizia e Pace, Karol Wojtyla

Resumo

Questo articolo riprende, attraverso ricerche bibliografiche e documentali, alcune riflessioni antropologiche, etiche e politiche della Dottrina Sociale della Chiesa basate sul principio della dignità umana, particolarmente evidenziato nel pensiero di Karol Wojtyla. In un primo momento, tratta delle basi antropologiche della dignità umana e come questa costituisce il fondamento per l'affermazione dei diritti umani. In seguito, presenta la persona umana come valore e i valori della persona nella prospettiva della concezione personalista, in cui si risaltano la coscienza e la libertà, la  trascendenza e la natura, l’azione e la morale, nonché la partecipazione sociale. Prosegue, quindi, prosegue considerando l'universo dei diritti umani e dei diritti fondamentali, e del modo in cui sono visti nelle loro generazioni o dimensioni nel mondo contemporaneo. Infine, analizza come questi diritti  esponenziali sono riconosciuti nella Dottrina sociale della Chiesa.

Downloads

Não há dados estatísticos.

Biografia do Autor

Lino Rampazzo, Faculdade Canção Nova

Doutor  em  Teologia  pela  Pontificia Università Lateranense (Roma). Pós--doutor em Democracia e Direitos Humanos pela Universidade de Coimbra/Ius  Gentium  Conimbrigae.  Professor e Pesquisador do Centro Universitário de Volta Redonda, UniFOA.  Professor dos Cursos de Filosofia e de Teologia da Faculdade Canção Nova (Cachoeira Paulista).

Marcius Tadeu Maciel Nahur, Faculdade Canção Nova

Mestre em Direito pelo Centro Universitário Salesiano de São Paulo (UNISAL)– U.E. de Lorena (SP) e Professor nos Cursos de Filosofia e Teologia na Faculdade Canção Nova de Cachoeira Paulista.
E-mail: macielnahur@gmail.com

Downloads

Publicado

2022-12-01

Edição

Seção

Artigos completos